Azienda agricola Piscitiello

certificazioni

per una sicurezza ambientale nel rispetto del consumatore

GLOBAL GAP

Al fine di effettuare un lavoro sempre più pulito e quanto più naturale per il rispetto dell’ambiente e del proprio cliente, l’ Azienda Piscitiello è in possesso del certificato Global Gap.

E’ senza dubbio la certificazione più richiesta , dove G.A.P sta per Good Agricultural Practice ed è un protocollo condiviso e accettato dai maggiori gruppi della distribuzione europea, una vera e propria Linea Guida per le Buone Pratiche Agricole.

Il protocollo è stato creato dall'Eurep (Euro-Retailer Produce Working Group), che unisce alcune tra le più importanti catene commerciali europee, al fine di rispondere alle crescenti esigenze di sicurezza alimentare e di rispetto dell'ambiente.

CERTIFICAZIONE AZIENDALE

Leaf Marque Linking Environment And Farming

LEAF

LEAF è l’acronimo di Linking Environment And Farming traducibile in italiano come “collegamento tra ambiente e agricoltura”.

E’ un protocollo che unisce il rispetto ambientale con la sensibilità del consumatore in quanto quest’ultimo può riconoscere il prodotto certificato dal logo che accompagna la materia prima.

CERTIFICAZIONE GRASP

Cosa significa “GRASP”?  

E’ uno standard per le ispezioni delle buone pratiche sociali.

Può essere volontariamente applicato solo alle aziende già in possesso della certificazione GlobalG.A.P.-IFA (es. ortofrutta, fiori).

Il nuovo modulo GRASP integra quanto già presente nello standard GlobalG.A.P. IFAcirca la salute e sicurezza dei lavoratori, focalizzandosi sulla valutazione di indicatori di base sui potenziali rischi sociali a livello delle aziende agricole.

Il modulo GRASP è uno strumento volontario, pertanto non sono presenti livelli minimi di conformità obbligatori. Nel caso in cui a conclusione dell’audit non si sia raggiunta la piena conformità, GlobalG.A.P. raccomanda lo sviluppo di un piano di azione finalizzato al miglioramento continuo, ma tenendo in considerazione i rischi individuati, le possibilità e le risorse dell’azienda.

L’audit GRASP viene effettuato da parte di auditor appositamente formati e qualificati; la check list da applicare, completa del dettaglio delle interpretazioni è liberamente scaricabile dal sito ufficiale GlobalG.A.P.

Il modulo GRASP è applicabile alle singole aziende agricole ma anche, con l’applicazione di requisiti aggiuntivi specifici, a gruppi di produttori.

Certificazione

ETICA AZIENDALE:

L’agricoltura integrata consente una produzione a basso impatto ambientale ossia, secondo dei parametri razionali si cerca di ridurre tutti i fattori che possano creare un danno per la salute e per l’ambiente. Dall’ utilizzo di fitofarmaci selettivi o che possono essere facilmente denaturati dall’azione biochimica dell’aria e del terreno, alla rotazione colturale, associando le varietà più resistenti.

A tal proposito l’Azienda Piscitiello ha abbracciato come ETICA AZIENDALE, la SA 8000 (SA sta per Social Accountability) .

Lo standard SA 8000 è uno standard internazionale che elenca i requisiti e le azioni per un comportamento eticamente corretto delle imprese e della filiera di produzione verso i lavoratori, quali il rispetto dei diritti umani, il rispetto dei diritti dei lavoratori, la tutela contro lo sfruttamento dei minori e le garanzie di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro al fine di migliorare le condizioni lavorative.

assessorato agricoltura
unione europea
sa8000

DECALOGO AMBIENTALE:

Decalogo

Il decalogo ambientale è l’insieme di una serie di regole da rispettare nella gestione dell’attività agronomica dell’Azienda:

Le fasce inerbite di protezione dei confini e/o dei fossi aziendali NON devono essere concimate o trattate con prodotti chimici;

La manutenzione dei corsi d’acqua, siepi e altre aree naturali deve avvenire mediante taglio della vegetazione annualmenteavendo cura di rispettare i periodi di nidificazione degli uccelli (dal 15 marzo al 15 luglio);

Le operazioni che prevedono la distribuzione di prodotti (fertilizzazioni, diserbi, trattamenti antiparassitari) devono essere eseguite in condizioni di ridotta ventosità e devono essere adottati tutti gli accorgimenti per evitare fenomeni di deriva dei prodotti distribuiti;

I trattamenti devono essere eseguiti nel rispetto delle norme di legge e degli insetti utili, considerando le eventuali soglie economiche di intervento e la eventuale pericolosità nei confronti dell’acqua, dell’aria e dell’ambiente in generale;

La scelta dei prodotti da distribuire deve avvenire tra quelli con caratteristiche meno dannose per l’ambiente, per gli operatori e per i consumatori;

La fertilizzazione e i trattamenti devono essere effettuati valutando le esigenze nutritive della coltura, le potenzialità del terreno agrario, limitando la possibilità di percolazione o ruscellamento di elementi nutritivi nella falda o nei corsi d’acqua superficiali;

I rifiuti prodotti in azienda devono essere smaltiti, secondo le norme cogenti e devono essere attuate pratiche per ridurre, laddove possibile, la produzione di rifiuti;

La pulizia della rete di scolo delle acque meteoriche deve coinvolgere alternativamente solo una delle due rive per anno, garantendo l’efficienza di scolo.

La gestione delle pratiche agronomiche e dell’azienda in genere, deve essere compatibile con la conservazione della flora spontanea e della fauna selvatica evitando ditrattare le piante a frutto e le aree a verde presenti nelle aziende;

Lo stoccaggio delle materie prime deve essere attuato cercando di prevenire eventuali sversamenti, anche accidentali, di prodotto nell’ambiente.

POLITICA AZIENDALE:

Politica Aziendale

La politica aziendale è alla base delle scelte generali e si pone come obiettivo l’ottenimento di risultati tangibili con l’aiuto e l’impegno di tutti i componenti dell’Azienda. I temi trattati sono:

Sicurezza Alimentare;

Rispetto per l’ambiente;

Conservazione dell’ecosistema naturale;

Risparmio e conservazione delle risorse (energia, acqua, ecc.);

Responsabilità sociale e coinvolgimento degli stakeholders;

Responsabilità verso il cliente/consumatore;

Tecniche Agronomiche innovative ed in rispetto del Piano di Conservazione Ambientale e delle Biodiversità;

Consapevolezza e benessere del lavoratore;

Adeguata formazione/addestramento degli operatori;

Miglioramento continuo.

RETE DEL LAVORO AGRICOLA DI QUALITA'

L’azienda è iscritta alla rete del lavoro agricolo di qualità, per combattere il caporalato anche attraverso la certificazione etica dell’Azienda, rispettando le regole.

Azienda Certificata

qr code campania

azienda agricola piscitiello

Che cos’è QRCode Campania?

È un progetto che offre ai consumatori maggiore trasparenza sui prodotti alimentari e dà la possibilità alle aziende di assicurare la salubrità dei prodotti.

Le aziende che desiderano aderire possono contare sull'aiuto di uno staff messo a disposizione dalla Regione Campania attraverso l'Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno e dai Dipartimenti di Agraria e di Medicina Veterinaria dell'Università Federico II di Napoli.​

La Scelta del prodotto
Cosa compro oggi?

Il consumatore va in salumeria o al supermercato peracquistare prodotti campani: mozzarella di bufala campana, pomodori in vaschetta, insalata in busta, salumi o formaggi, prodotti ortofrutticoli e così via.

 

La lettura del codice
Inquadro il QRCode

Sulla confezione del prodotto scelto trova un QRCode a forma di regione Campania, che dovrà inquadrare con la fotocamera del suo smartphone.

Per leggere il QRCode dovrà avere installata un'app per la lettura di questi codici.

I dati sul produttore
Questo prodotto è sicuro!

Il consumatore visualizza una schermata con tutte le informazioni che gli daranno sicurezza sulla bontà del prodotto:
Tracciabilità - Esami effettuati - Data ultime analisi del prodotto

QR CODE CAMPANIA

 

Share by: